in volume in periodico ricerca avanzata  
dipinti opere grafiche interviste  


"Premio nazionale di pittura Bellagio"
 

Mostra organizzata dal gallerista Ettore Gian Ferrari a cui partecipano alcuni dei membri del gruppo neocubista, tra cui i 'progressisti' Testori, Morlotti, Chighine e Vedova. Per tale manifestazione, "prima panoramica di carattere nazionale che si tenga in questo dopoguerra", furono selezionati più di 300 quadri. (M. C., Premi di Pittura a Bellagio, in "Milano Sera", 8 - 9 giugno, 1946). Otto artisti furono premiati ex aequo poichè la commissione non ritenne nessuna opera di valore così rilevante per giustificare l'assegnazione di un unico premio. (L. Borghese, Il concorso lariano di pittura, in "Corriere d'Informazione, 8 giugno 1946).  In una recensione su "Domus" Gillo Dorfles descrive un 'Nudo femminile' di Testori (G. Dorfles, Arti plastiche: la prima mostra nazionale di pittura a Bellagio, "Domus, n. 211, Milano, luglio 1946, pp. 36-37).

Luogo:
 Bellagio

Sede:
 Albergo Gran Bretagna

Periodo:
 07-06-1946 / 01-07-1946 



1945.OGT.017
[Nudo femminile]